Aspiriamo a un mondo in cui i nostri prodotti e le nostre attività impieghino materiali e sostanze chimiche che non causino alcun danno. Per oltre vent’anni, abbiamo lavorato per indirizzare l’industria elettronica verso alternative più sicure alle sostanze chimiche pericolose.

Hewlett-Packard Company ha iniziato a eliminare proattivamente le sostanze potenzialmente pericolose nei primi anni Novanta. Nel 2016, HP ha partecipato al Chemical Footprint Project (CFP), misurando e comunicando la quantità totale di sostanze potenzialmente pericolose nei suoi prodotti per stabilire una linea di base e impostare obiettivi quantitativi di miglioramento. CFP offre un riferimento standard per le aziende che intendono valutare il loro progresso verso la riduzione delle sostanze potenzialmente pericolose.

I nostri attuali sforzi per eliminare gradualmente le sostanze potenzialmente pericolose si incentrano prevalentemente su ftalati, ritardanti di fiamma bromurati (BFR) e cloruro di polivinile (PVC).

Nel 2018, il 75% dei gruppi di prodotti per sistemi personali venduti è stato classificato come a basso contenuto di alogeni1, mentre il 100% degli alimentatori esterni per PC desktop HP è a basso contenuto di alogeni2

HP ha inoltre ridotto l’uso di PVC accorciando i cavi di alimentazione; in molti paesi del mondo, a seconda del prodotto, possiamo inoltre fornire cavi di alimentazione privi di PVC per stampanti e PC. Queste iniziative hanno ridotto l’uso di PVC per un totale di oltre 7.000 tonnellate dal 2011. HP continuerà a portare avanti questi miglioramenti sui sistemi personali e sulle stampanti.

HP lavora a stretto contatto con i fornitori per ridurre le sostanze che destano preoccupazione. Limitiamo le sostanze potenzialmente pericolose utilizzate nei prodotti e nei processi produttivi attenendoci alla HP General Specification for the Environment (GSE). I nostri programmi di monitoraggio e sviluppo delle capacità sostengono i fornitori nella valutazione delle sostanze e garantiscono la tutela dei lavoratori che producono e assemblano i nostri prodotti.

Per saperne di più sulla General Specification for the Environment (GSE) di HP, visitare http://www.hp.com/go/sustainability_gse.


1 Vedere Joint JEDEC/ECA Standard: Definition of “Low-Halogen” for Electronic Products. 

2 Sono esclusi cavi CC, cavi di alimentazione CA e connettori.